06/11/2019

Sezione Lavoro Ordinanza n. 26615 del 18/10/2019 Pubblico impiego – retribuzione di posizione - valutazione della amministrazione – natura discrezionale e conseguente insindacabilità – divieto di intenti discriminatori o ritorsivi – principio di diritto

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (CORTE CASS. Ordin. 26615 - 2019.pdf)CORTE CASS. Ordin. 26615 - 2019.pdf 309 Kb

Segnalazione da U.O. Monitoraggio contratti e legale

La Corte accoglie il ricorso presentato dall’Università del Salento avverso la pronuncia della Corte territoriale che aveva condannato l’amministrazione al pagamento, in favore della responsabile della Biblioteca Interfacoltà, della retribuzione di posizione per gli anni dal 2000 al 2003 nella misura massima, e quella di risultato nella misura massima del 30% della retribuzione di posizione, ritenendo insufficiente e non giustificata la bassa graduazione della valutazione attribuita alla dipendente. I giudici accolgono il ricorso e rinviano alla Corte territoriale indicata che dovrà procedere ad un nuovo esame attenendosi al principio di diritto enunciato: <>.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni