11/03/2015

Audizione sul “Piano di investimenti per l’Europa” - UPB

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Audizione Pisauro_UPB.pdf)Audizione Pisauro_UPB.pdf 613 Kb

Segnalazione da UO Studi e analisi compatibilità

Si è tenuta, presso la Commissione bilancio della Camera dei deputati, l’audizione del Presidente dell’Upb, Giuseppe Pisauro, nell’ambito dell’indagine conoscitiva relativa all’esame congiunto del "Piano di investimenti per l’Europa" (Piano Juncker) e della Proposta di regolamento relativo al FEIS (Fondo europeo per gli investimenti strategici). In una situazione in cui in molti Paesi membri non vi sono significativi spazi di bilancio per rilanciare gli investimenti pubblici, l’idea centrale del Piano Juncker, soprattutto attraverso l’istituzione del Fondo europeo investimenti strategici, è di usare le risorse pubbliche limitate per catalizzare risorse private verso progetti di investimento oggi valutati troppo rischiosi e non sufficientemente profittevoli. L’Upb evidenzia, nella relazione del Presidente, i punti critici della strategia proposta dal Piano Juncker: l’effettiva capacità del Piano di mobilitare investimenti privati nella misura prevista (effetto leva 1:15); il ruolo decisivo del processo di selezione dei progetti da finanziare, che dovranno essere realmente aggiuntivi rispetto a quelli che sarebbero comunque intrapresi dal mercato; la necessità che il Piano produca un effetto differenziale positivo sul volume totale degli investimenti rispetto a quello generato dai programmi oggi attivi nel bilancio europeo da cui le risorse destinate al Piano Juncker saranno sottratte.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni