22/06/2020

CQRS146

E’ possibile nel corso di vigenza del CCNQ di ripartizione delle prerogative sindacali modificare la percentuale di cumulo, ai fini della riduzione del monte ore permessi sindacali di amministrazione, dichiarata dalle organizzazioni sindacali ai sensi degli artt. 28 e 33 del CCNQ 4 dicembre 2017, come modificato dal CCNQ 19 novembre 2019?

Nel merito si evidenzia che la facoltà disciplinata dal art. 12, comma 1, del CCNQ 4 dicembre 2017 può essere attivata nel termine di 45 giorni dalla firma dell’Ipotesi di accordo sulla ripartizione delle prerogative «dalle confederazioni sindacali rappresentative nonché dalle organizzazioni sindacali rappresentative nel caso esclusivo in cui non aderiscano ad alcuna confederazione». Di tale facoltà possono avvalersi le confederazioni e, in limitati predefiniti casi, le organizzazioni.

Tuttavia, l’esercizio della facoltà in parola - dalla quale, contestualmente alla decurtazione percentuale in sede locale, discende un corrispondente cumulo di agibilità in sede nazionale - impegna le associazioni interessate per l’intera decorrenza del CCNQ.