04/08/2020

CQRS150

Un dipendente in quiescenza può essere accreditato come dirigente sindacale ai fini della contrattazione integrativa presso l’ente?

Nel merito si osserva che la delegazione di parte sindacale di norma si compone della RSU e dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali territoriali di categoria firmatarie del contratto.

Tale ultima carica non dipende dall’essere o meno dipendenti dell’amministrazione presso cui si svolge la contrattazione integrativa, né di qualsiasi altra amministrazione pubblica. Sarà l’organizzazione sindacale avente titolo che, nell’esercizio dell’ampia autonomia organizzativa garantitagli dalla Costituzione, individuerà/eleggerà i propri dirigenti sindacali, indipendentemente dal fatto che gli stessi siano lavoratori dipendenti, pensionati o altro.