19/02/2020

CQRS10

Un’organizzazione sindacale non rappresentativa può eventualmente fruire di prerogative sindacali utilizzando quelle spettanti alla RSU (nella quale sia stato eletto un suo dirigente)?

 

 

L’art. 11, comma 2, del CCNQ 4 dicembre 2017 prevede che i permessi di spettanza delle RSU siano da queste gestite autonomamente, definendone la esclusiva competenza. In tal senso non può trovare alcuna legittimazione la richiesta di una organizzazione sindacale non rappresentativa di fruire surrettiziamente di prerogative sindacali, di cui non gode, utilizzando quelle di pertinenza del componente della RSU eletto nella propria lista. Ciò vale anche per le organizzazioni sindacali rappresentative in quanto la RSU una volta eletta è autonoma, vive di vita propria e decide come utilizzare al suo interno il monte-ore dei permessi, i quali possono essere concessi esclusivamente ai dipendenti eletti nella RSU stessa.