30/10/2020

CIRRS7

Stampa PDF

Nel caso in cui un lavoratore a tempo indeterminato sia vincitore di un concorso pubblico con il conseguimento di un diverso profilo presso la medesima amministrazione, è possibile riconoscergli le ferie maturate e non godute nel precedente rapporto di lavoro?

In materia di pubblico impiego privatizzato, l'assunzione a seguito di un concorso pubblico di un lavoratore presso la stessa o altra amministrazione pubblica comporta la costituzione di un nuovo rapporto di lavoro. Nell’ ipotesi prospettata, dunque, il primo rapporto di lavoro si estingue ed il lavoratore instaura con l’amministrazione, ancorché sia la medesima, un nuovo rapporto di lavoro che fa venir meno i diritti acquisiti durante il rapporto di lavoro precedente, compreso quello in termini di ferie maturate e non godute. Non rientra in questa previsione il passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse ai sensi dell’art.30 del d.lgs. n.165/2001 che non vede la costituzione di un nuovo rapporto di lavoro, ma la sua prosecuzione con un nuovo datore di lavoro.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu