14/12/2011

SCU_040_Orientamenti Applicativi

Stampa PDF

Cosa significano le locuzioni “per un anno scolastico” e “diversa attività lavorativa” espresse all’art. 18, comma 3, del CCNL del 29.11.2007 ?

E’ possibile reiterare il periodo di aspettativa di cui al terzo comma dell’art. 18 così come prevedono gli artt. 36 e 59 dello stesso contratto?

L’art.  18,  comma 3 del CCNL del 29.11.2007 del comparto scuola prevede la concessione  di un periodo di aspettativa per un tempo corrispondente ad un anno  scolastico  al  dipendente  della  scuola  a  tempo indeterminato che volesse  realizzare  l’esperienza  di  una  diversa  attività  lavorativa o superare  un  periodo  di  prova.  Tale esperienza può essere effettuata in ambito pubblico o privato.

Gli  artt.  36  e  59  del  su  citato  contratto,  invece, disciplinano la possibilità   per   il  personale  docente  ed  ATA  di  accettare,  sempre nell’ambito  del comparto scuola, rapporti di lavoro a tempo determinato di durata  non  inferiore  ad un anno scolastico, mantenendo, senza assegni la titolarità di sede per un periodo complessivo di anni tre.



Ne  consegue  che diversa è la species del genus aspettativa di riferimento dei  due  articoli,  e  che  solo  per  l’art.  18,  comma  3, il periodo è circoscritto ad un anno scolastico.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu

Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni