31/07/2012

RAL_1350_Orientamenti Applicativi

Stampa PDF

In relazione alle previsioni dell’art.15, comma 1, lett. k), del CCNL dell’1.4.1999 e dell’art.4, comma 3, del CCNL del 5.10.2001, è possibile prevedere nel regolamento comunale il calcolo dell’entità di queste risorse in misura percentuale sulle entrate relative all’attività di accertamento e recupero di tutti i tributi comunali e non solo su quelle riferite all’ICI? E’ possibile ripartire tali compensi anche a favore del personale non direttamente coinvolto nelle attività di accertamento recupero (ad esempio, personale del servizio sistemi informativi per attività inerenti al software)?

In relazione alle previsioni dell’art.15, comma 1, lett. k) del CCNL dell’1.4.1999, l’art.4, comma 3, del CCNL del 5.10.2001, ha specificato espressamente (attraverso un apposito elenco) che, nelle risorse aggiuntive per la contrattazione integrativa devono considerarsi ricomprese anche quelle derivanti dall’applicazione dall’art.3, comma 57 della legge n.662 del 1996 e dall’art.59, comma 1, lett. p) del D.Lgs.n.446 del 1997, relative al recupero ICI.

Proprio, tale indicazione della fonte legislativa legittimante (l’art.3, comma 57 della legge n.662 del 1996 e dall’art.59, comma 1, lett. p) del D.Lgs.n.446 del 1997) consente di fare riferimento esclusivamente alle sole risorse connesse al recupero ICI. Pertanto, ogni altra interpretazione volta all’estensione dell’ambito di applicazione della disciplina contrattuale sarebbe priva di ogni fondamento;

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco

Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni