04/06/2011

RAL393_Orientamenti Applicativi

Stampa PDF

Quali sono le procedure da osservare per la selezione dei lavoratori da assumere con contratto di formazione e lavoro di cui all'art. 3 del CCNL sottoscritto il 14.9.2000? E' consentito agli enti del comparto di ricorrere alla procedura di cui all'art. 3, comma 3, della legge n. 863/1984?

Per la selezione dei lavoratori da assumere con contratto di formazione e lavoro devono essere necessariamente rispettati i criteri definiti dall'art. 36 del D. Lgs. n. 165/2001, la cui disciplina di principio è efficace nei confronti di tutte le pubbliche amministrazioni. Al riguardo rileviamo che il comma 1 del citato art. 36, nell'affermare che le pubbliche amministrazioni si avvalgono delle forme flessibili di assunzione e di impiego del personale, prescrive che le stesse amministrazioni devono operare "nel rispetto delle disposizioni sul reclutamento del personale di cui ai commi precedenti …." Qualora, pertanto, sia richiesto il solo requisito della scuola dell'obbligo, non può non trovare applicazione quanto previsto dall’art.35, comma 1, lett. b) del ripetuto decreto legislativo, che obbliga alla attivazione delle procedure di "avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della legislazione vigente".
Per gli aspetti relativi al procedimento di approvazione del progetto di formazione, rileviamo che, per ora, le pubbliche amministrazioni non possono avvalersi della disciplina dell'art. 3, comma 3, ultimo periodo, della legge n-863/1984 (che consente di evitare il consenso della Commissione regionale per l'impiego), in quanto non è stato stipulato dall'ARAN uno specifico contratto collettivo per la regolamentazione dei contenuti tipici dei progetti formativi.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco