04/06/2011

RAL339_Orientamenti Applicativi

Stampa

E’ possibile chiarire in dettaglio la disciplina dello straordinario elettorale per i dipendenti in part-time verticale ?

In caso di straordinario elettorale effettuato dal dipendente in part-time verticale, deve essere applicato l’art.16 comma 4 del CCNL del 5.10.2001, secondo il quale “per il lavoro straordinario, effettuato in deroga alla disciplina di cui all'art.6, comma 5, primo periodo, del CCNL del 14.9.2000, dal personale con rapporto di lavoro a tempo parziale verticale in occasione di consultazioni elettorali o referendarie, trova applicazione, ai fini della determinazione del relativo compenso, la disciplina generale dell'art.38 del CCNL del 14.9.2000”.

Questo significa che se lo straordinario elettorale è effettuato dal dipendente in part-time verticale nel limite e secondo la disciplina del richiamato art.6, comma 5 primo periodo, troverà applicazione la maggiorazione prevista dallo stesso comma 5, secondo periodo; se invece lo straordinario elettorale è effettuato oltre il limite e/o in deroga alla disciplina ivi prevista, troveranno applicazione, in ogni caso, le maggiorazioni previste nell’art.38 del CCNL del 14.9.2000.

Esemplificando:

Se lo straordinario elettorale è effettuato nel giorno di riposo settimanale, il dipendente ha anche diritto al riposo compensativo (art.39, comma 3 CCNL 14.9.2000 e successive modifiche).