30/09/2020

CIRU38

Stampa PDF

L’art. 35, comma 4, del CCNL Università 16.10.2008 prevede che quando sia stata accertata una assoluta e permanente inidoneità a svolgere qualsiasi lavoro “[…] l’amministrazione ha facoltà di procedere alla risoluzione del rapporto corrispondendo al dipendente l’indennità sostitutive del preavviso”. Tale espressione deve essere intesa nel senso che sia la risoluzione del rapporto sia il pagamento dell’indennità sostitutiva del preavviso sono facoltative?

Si ritiene che l’espressione della norma contrattuale valga solo a legittimare la risoluzione del rapporto di lavoro nel caso di superamento del periodo massimo di conservazione del posto oppure nel caso di dichiarazione dell’assoluta inidoneità del lavoratore a qualunque proficuo lavoro. Va osservato che qualora il lavoratore sia stato dichiarato inidoneo a svolgere qualsiasi proficuo lavoro, la decisione dell’Ateneo è senz’altro vincolata dalla circostanza che è ingiustificabile il mantenimento in servizio di un lavoratore per il quale è stata acclarata l’impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa. E’ evidente che l’espressione “ha facoltà” non può riferirsi alla corresponsione dell’indennità sostitutiva del preavviso, che è sempre dovuta nel caso di risoluzione del rapporto di lavoro per causa di malattia e, quindi, anche nel caso in cui la dichiarazione di assoluta e permanente inabilità a qualsiasi proficuo lavoro sia intervenuta prima della scadenza del periodo massimo di conservazione del posto per malattia. La clausola contrattuale trova il suo preciso fondamento nell’art. 2110, comma 2, del codice civile che, ai fini della risoluzione del rapporto di lavoro richiama l’art. 2118 dello stesso codice in materia di preavviso. Infatti, poiché nel caso di assenza per malattia, per definizione, non è possibile il rispetto del periodo di preavviso lavorato, il contratto prevede direttamente la corresponsione al dipendente dell’indennità sostitutiva del preavviso stesso.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu