30/09/2020

CIRU35

Stampa PDF

La previsione dell’art. 34, comma 14, del CCNL 16.10.2008, nell’ambito del periodo di comporto, esclude anche i giorni di assenza dovuti alle conseguenze certificate delle terapie. In tal senso, si possono ricomprendere in questa fattispecie le assenze dovute agli effetti collaterali comparsi a distanza di giorni rispetto alla somministrazione della terapia a cui il lavoratore si è sottoposto?

La norma contrattuale, prescrittiva in termini di inscindibilità della presenza di gravi patologie con la necessità di effettuare terapie, utilizza la locuzione “giorni […] di assenza dovuti alle conseguenze certificate delle terapie”, per esplicitare il nesso causale intercorrente tra l’effettuazione delle terapie e gli effetti diretti e/o collaterali che esse possono provocare. Tale aspetto, in mancanza di chiaro riferimento temporale della norma contrattuale, sarà attestato dalla prescritta certificazione medica rilasciata in base alle vigenti disposizioni in materia.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu