30/09/2020

CIRU22

Stampa PDF

Nel caso di incapacità lavorativa determinata dalla particolare visita specialistica o accertamento diagnostico, la relativa assenza è imputata alla malattia, con la conseguente applicazione della disciplina legale e contrattuale in ordine al relativo trattamento giuridico ed economico. Che caratteristiche deve avere la certificazioni che attesta la sopraggiunta incapacità lavorativa ai fini della corretta imputazione da parte dell’Amministrazione di assenza per malattia (art.51, comma 11, lett.b del CCNL Istruzione e ricerca 19.04.2018)?

Il contratto non prevede specifiche caratteristiche, limitandosi a richiedere un’attestazione di presenza, anche in ordine all’orario, redatta dal medico o dalla struttura interessata, anche privati, dove si è svolta la visita o prestazione, che può essere inoltrata all’amministrazione di appartenenza da parte del dipendente o trasmessa telematicamente dallo stesso medico o dal personale della relativa struttura. Tale attestazione, per coerenza con la fattispecie disciplinata, deve recare l’indicazione che la prestazione effettuata, per le caratteristiche di esecuzione, determina “incapacità lavorativa”.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu