13/04/2021

AFC32

Stampa PDF

Alla luce della recente pronuncia della Suprema Corte (Cass. Ord. n. 451 del 10/01/2019) che equipara le quattro giornate di riposo per le festività soppresse di cui alla L. n. 937/1977 e le ferie, è possibile applicare alle prime la disciplina delle seconde?

Con riguardo all’equiparazione tra le cd. “festività soppresse” di cui alla L. n. 937/1977 e le ferie si osserva che se, da un lato, l’istituto di dette festività appare sostanzialmente equiparato a quello dei congedi ordinari (rectius, ferie) sin dalla nota sentenza del Consiglio di Stato del 20/10/1986 n. 802, dall’altro, tuttavia, permangono delle sostanziali differenze in ordine alla disciplina ad esse applicabile.

Tale differenza, oltre ad essere resa ben visibile dalla netta divisione dei commi che compongono l’art. 15 del CCNL area Funzioni Centrali del 09/03/2020 (commi 1-5 per le ferie e il comma 6 per le festività soppresse), risulta evidente soprattutto laddove lo stesso articolo, al comma 6, afferma espressamente che i giorni di riposo per festività soppresse sono “…da fruire nell’anno solare ai sensi ed alle condizioni previsti dalla menzionata Legge n. 973/77”.

In ultima analisi, dunque, tale equiparazione è limitata soltanto ad alcuni particolari profili della disciplina prevista per le ferie, come ad es. la maturazione di giorni nel corso dell’anno e l’importo dovuto al lavoratore in caso di mancata fruizione.

Quindi, concludendo, anche l’equiparazione effettuata dalla Suprema Corte nell’ordinanza n. 451 del 10/01/2019 non è assoluta e generale ma, al contrario, incidenter tantum (cioè, in ragione del rinvio pregiudiziale di cui all’art. 267 del TFUE) e, soprattutto, circoscritta - expressis verbis - alla sola “natura e funzione” tra tali festività soppresse e le ferie; facendo dunque salva una diversa disciplina che ne regoli l’applicazione concreta.

Pertanto, la relativa disciplina dell’istituto in parola risiede esclusivamente nella L. n. 937/1977, cui il CCNL fa un mero esplicito rinvio.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Maria Vittoria Marongiu

Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni