05/07/2021

ASAN47

Stampa PDF

Al personale dirigente dell’area sanità che effettua turni in un giorno festivo infrasettimanale è tutt’ora applicabile l’art.6 del CCNL del 10.2.2004 (Riposo settimanale) dell’Area IV e dell’Area III?

Si fa presente che il nuovo CCNL 2016-2018 relativo al personale del comparto sanità nell’ art.29, comma 6, sul riposo settimanale riproduce la predente disposizione contrattuale del seguente tenore “6.L’attività prestata in giorno festivo infrasettimanale dà titolo, a richiesta del dipendente da effettuarsi entro trenta giorni, a equivalente riposo compensativo o alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario festivo.”

Pertanto, la scrivente Agenzia, fermo restando il principio della non estensibilità del giudicato, ritiene, al momento, di non poter che confermare il proprio consolidato e noto orientamento (il SAN 131 del 24/9/2011) pubblicato sul sito web e altresì condiviso dallo stesso Dipartimento della Funzione Pubblica.

Per quanto attiene ai dirigenti dell’area della Sanità, proprio in considerazione di tale orientamento e del fatto che l’orario di lavoro dei medesimi è articolato in turni, l’art. 32 (Decorrenza e disapplicazioni) del CCNL del 19.12.2019 dell’Area della sanità ha espressamente disapplicato l’art. 6 del CCNL del 10/2/2004 (Riposo settimanale) dell’Area IV e dell’Area III con riferimento alla sola dirigenza sanitaria e delle professioni sanitarie.

 

29/03/2021

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco