28/04/2017

Sezione Regionale controllo Veneto deliberazione n. 174/2017 Enti locali – Personale - Mancata adozione piano triennale azioni positive – Divieto assunzione

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (CC-Sez.-controllo-Veneto-del.-n.-174-17[1].pdf)CC-Sez.-controllo-Veneto-del.-n.-174-17[1].pdf 136 Kb

Segnalazione da UO Monitoraggio contratti e legale

Il Collegio manifesta il proprio orientamento in merito agli effetti che ne derivano qualora le amministrazioni non abbiano proceduto all’adozione del piano triennale di azioni positive, in materia di pari opportunità, in conformità alle disposizioni del “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”, tendenti ad assicurare nel loro ambito rispettivo la rimozione degli ostacoli che, di fatto, impediscono la piena realizzazione di pari opportunità di lavoro. I giudici contabili ribadiscono le conseguenze relative alla mancata adozione del piano, fra cui il divieto di assunzione in capo alle amministrazioni inadempienti (ex multis: stessa sezione del.n 281/2012; del. n.403/2012; sez. Autonomie del.n. 12/2012) e che l’inosservanza di tale obbligo deve essere valutata dalla Procura erariale competente ai fini delle possibili conseguenze in termini di responsabilità amministrativa, disciplinare ed erariale.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi