03/06/2021

Sezione controllo Lombardia n.87/2021 Enti Locali - Assunzione a tempo indeterminato obbligatoria

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (delibera_87_2021_lombardia.pdf)delibera_87_2021_lombardia.pdf 155 Kb

Segnalazione da UO Monitoraggio contratti e legale

Il quesito cui rispondono i magistrati contabili è posto da una amministrazione locale e riguarda la possibilità, per sopperire a gravi carenze di organico, di qualificare come spesa obbligatoria, ai fini e per gli effetti dell’art. 148-bis del D.lgs. n. 267/2000 (TUEL), la spesa relativa all’assunzione di personale a tempo indeterminato. La Sezione si esprime come segue: “secondo l’ordinamento giuridico vigente, una spesa obbligatoria è la sussistenza di un vincolo giuridico, l’esistenza di rapporto contrattuale da assolvere, la presenza di una norma cogente che ne impone il sostenimento. Nel caso in esame, pertanto, applicando il principio di diritto sopra esposto, una spesa per l’assunzione di personale può qualificarsi “obbligatoria“ in tutti i casi in cui questa risulti necessaria, in ossequio al principio di buon andamento dell’amministrazione pubblica, di cui 6 all’art.97 della Cost., al fine di evitare che siano arrecati danni patrimoniali certi e gravi all'Ente”.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi