26/06/2018

Discussione del Documento di economia e finanza 2018 - Intervento del Ministro dell'Economia e delle finanze Giovanni Tria alla Camera dei deputati

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (intervento_Ministro_Tria_DEF_2018_Camera.pdf)intervento_Ministro_Tria_DEF_2018_Camera.pdf 342 Kb

Segnalazione da UO Studi e analisi compatibilità

Il Ministro Tria è intervenuto alla Camera dei deputati nella discussione del Documento di economia e finanza, documento che espone il solo quadro a legislazione vigente, ed è stato trasmesso al Parlamento dal Governo precedente. Il Ministro ha ripetuto che al Consiglio europeo e alla Commissione europea sono state inviate le versioni a legislazione vigente del Programma di stabilità, sezione prima del DEF, e del Programma nazionale delle riforme, sezione terza; sarà ora l'attuale Esecutivo a predisporre il quadro programmatico e a trasmetterlo al Parlamento a settembre, e poi, ad ottobre, alle istituzioni europee. Il quadro macroeconomico tendenziale contenuto appunto nel DEF presentato prevede una crescita del PIL pari all'1,5 per cento nell'anno in corso, 1,4 nel 2019, 1,3 nel 2020 e 1,2 nel 2021. Il quadro macroeconomico è stato a suo tempo validato dall'Ufficio parlamentare di bilancio in base a informazioni che sembrano ormai obsolete; uno scenario di crescita moderata, che la politica economica dei prossimi anni avrà il compito di irrobustire. Il quadro macroeconomico programmatico che il Governo presenterà a settembre terrà conto delle scelte di politica economica, così come delle più recenti evoluzioni della congiuntura internazionale e nazionale.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni