30/06/2020

Aggiornamento dei conti economici trimestrali

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (NOTA-INFORMATIVA_CET_11GIU.pdf)NOTA-INFORMATIVA_CET_11GIU.pdf 380 Kb

Segnalazione da UO Studi e analisi compatibilità

L’Istat rende disponibile un aggiornamento delle stime di ore lavorate, unità di lavoro, retribuzioni e redditi da lavoro dipendente diffuse lo scorso 29 maggio nell’ambito dei conti economici trimestrali del primo trimestre 2020. La nuova stima recepisce le informazioni aggiornate provenienti dalle rilevazioni su domanda e offerta di lavoro e si è resa necessaria per assicurare una coerenza generale delle stime di contabilità nazionale con i dati sul mercato del lavoro che verranno diffusi domani. Rimangono invariate le stime delle posizioni lavorative. Insieme ai dati riferiti al primo trimestre 2020, le stesse serie oggetto dell’aggiornamento sono riviste dal primo trimestre 2016 sia nei dati grezzi, sia in quelli destagionalizzati. Nel primo trimestre del 2020, in un contesto di sostanziale stabilità delle posizioni lavorative (-0,2% rispetto al trimestre precedente) le ore lavorate hanno registrato una diminuzione del 7,5%. Questo risultato è dovuto a un calo del 2,4% dell’agricoltura, silvicoltura e pesca, dell’8,9% dell’industria in senso stretto e del 9,9% delle costruzioni, mentre i servizi registrano una riduzione del 7,3%. Le unità di lavoro sono diminuite in totale del 6,9% per effetto di un calo generalizzato in tutti i comparti. La riduzione è stata dell’1,8% per agricoltura, silvicoltura e pesca, del 9,6% per l’industria in senso stretto e le costruzioni e del 6,4% per il comparto dei servizi. I redditi da lavoro dipendente pro-capite sono diminuiti nel complesso dello 0,4%, per effetto di un calo dello 0,2% fatto registrare nell’industria in senso stretto, nell’agricoltura e nei servizi, e di aumento dello 0,8 nelle costruzioni.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni