03/05/2016

Audizione presso le Commissioni bilancio riunite del Senato e della Camera sul DEF 2016

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (audizione_cdc_def_2016.pdf)audizione_cdc_def_2016.pdf 1171 Kb

Segnalazione da UO Studi e analisi compatibilità

Le considerazioni svolte nell’audizione sono dedicate all’esame dei quadri tendenziali e programmatici del Def, evidenziando gli aspetti suscettibili di approfondimenti o di chiarimenti e quelli che sottendono punti critici per la gestione della politica di bilancio. Il quadro macroeconomico “in cui si situa il Def presenta elementi positivi", cui si associano però "un allargamento dell'area dei rischi" e "accresciuti elementi di incertezza". La Corte dei Conti annota che “la crescita ha registrato ritmi via via decrescenti” nel 2015, con un effetto trascinamento per il 2016 "assai contenuto" e auspica la garanzia per la copertura dei costi e la disponibilità di risorse per gli investimenti nei servizi pubblici. Suggerisce altresì di aumentare tout court i prezzi di alcuni servizi, che “sono inferiori alle maggiori economie europee”, rendendo più “mirato” l’accesso alle prestazioni sanitarie“ che offre in media servizi di alta qualità” ma presenta “distorsioni evidenti”. In parallelo consiglia di rivedere dalle fondamenta il sistema tributario per poter ridurre la pressione fiscale su famiglie e imprese.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi