10/03/2021

World Employment and Social Outlook 2021: The role of digital labour platforms in transforming the world of work

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (ILO- World Employment and Social Outlook 2021.pdf)ILO- World Employment and Social Outlook 2021.pdf 28947 Kb

L’edizione annuale “World Employment and Social Outlook: The role of digital labour platforms in transforming the world of work”, pubblicata dall'ILO (International Labour Organization) fornisce un'autorevole fotografia sullo stato del mercato globale del lavoro. L'edizione 2021 focalizza la propria attenzione sullo sviluppo delle piattaforme di lavoro digitali che stanno generando nuove opportunità e sfide per i lavoratori e le imprese. È necessario avviare un dialogo internazionale sulle politiche da adottare. Infatti, secondo l’ultimo rapporto mondiale dell’ILO le piattaforme di lavoro digitali sono quintuplicate in tutto il mondo negli ultimi dieci anni. Questa crescita ha evidenziato la necessità di un dialogo internazionale sulle politiche e di un coordinamento giuridico tra paesi e ordinamenti giuridici differenti per promuovere opportunità di lavoro dignitoso e favorire la crescita di imprese sostenibili in modo più coerente. Le sfide per i lavoratori generate dalle piattaforme riguardano le condizioni di lavoro, la regolarità del lavoro e del reddito, e la mancanza di accesso alla protezione sociale, alla libertà di associazione e al diritto alla contrattazione collettiva. Inoltre, i costi e i benefici delle piattaforme digitali non sono distribuiti equamente nel mondo. Il 96 per cento degli investimenti in queste piattaforme sono concentrati in Asia, Nord America ed Europa. Il 70 per cento delle entrate sono concentrate in due soli paesi, Stati Uniti e Cina. Il rapporto evidenzia l’importanza di un dialogo sociale globale e di una cooperazione normativa sia tra le piattaforme di lavoro digitali, sia tra i lavoratori e i governi, ai fini di promuovere una strategia più efficace e coerente tesa a garantire i seguenti obiettivi:

  • Corretta individuazione dello stato occupazionale dei lavoratori in conformità con i sistemi di classificazione nazionali;
  • Trasparenza degli algoritmi e riconoscimento delle responsabilità per lavoratori e imprese;
  • Possibilità per i lavoratori autonomi delle piattaforme di godere del diritto alla contrattazione collettiva;
  • Estendere l’accesso a tutti i lavoratori, compresi i lavoratori delle piattaforme, a prestazioni di sicurezza sociale adeguate, attraverso l’adattamento dei quadri politici e giuridici, se necessario;
  • Accesso dei lavoratori delle piattaforme che lo desiderano ai tribunali della giurisdizione in cui si trovano.
 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi