18/01/2015

RIC_040_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

I Ricercatori e Tecnologi  sono assoggettabili alla rilevazione della presenza in servizio attraverso la marcatura di badge individuale?

La legge 724/1994, che ha introdotto l'utilizzo di sistemi automatizzati di rilevazione della presenza in servizio, all'art.22, comma 3 stabilisce che "l'orario di lavoro, comunque articolato, è accertato mediante forme di controllo obiettivo e di tipo automatizzato"

 

Tale previsione costituisce quindi un obbligo per tutti i dipendenti pubblici per i quali le normative contrattuali stabiliscono un debito orario.

La normativa contrattuale in materia di orario di lavoro del personale ricercatore e tecnologo è indicata nell'art. 58 del CCNL Ricerca del 21.2.2002 e da essa si evince: che tale personale è soggetto ad un debito orario (36 ore medie settimanali nel trimestre); che l'autonoma determinazione del proprio tempo di lavoro e la flessibilità della presenza in servizio è comunque all'interno e tiene conto di tale debito orario; che “lo svolgimento dell’attività al di fuori della sede di servizio deve essere autocertificato mensilmente”.

Considerata quindi la normativa primaria e contrattuale, ove codesto Ente, in attuazione della citata previsione di legge, abbia predisposto un sistema automatizzato di rilevazione delle presenze per il proprio personale, quest’ultimo è tenuto a rispettarle in quanto non sembrano sussistere previsioni di legge o del CCNL Ricerca che prevedano l’esclusione di parte del proprio personale a tale sistema. Ovviamente il software applicativo dovrà tenere conto delle specificità di cui all'art. 58 citato come, per esempio, raccordarsi con l'autocertificazione mensile di cui sopra e con una presenza giornaliera in ipotesi molto variabile.

Deve essere inoltre considerato che la rilevazione automatizzata delle presenza è del resto finalizzata ad accertare anche la presenza o assenza in sede utile, ad esempio, in relazione alle esigenze di sicurezza, di  copertura assicurativa INAIL e di  attribuzione del  buono pasto.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott. Pierluigi Mastrogiuseppe (interim)

Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni