05/09/2012

AII_93_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

La decisione di integrare le risorse per la retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti, secondo la disciplina di cui all’art. 17 del CCNL del 22.2.2010, previa verifica dei necessari requisiti, è rimessa alle valutazioni discrezionali dell’ente o deve essere oggetto di contrattazione decentrata?

Nella relazione illustrativa al CCNL della dirigenza del Comparto Regioni-Autonomie Locali, del 22.2.2010 per la certificazione dei costi da parte della Corte dei Conti, che proprio per la sua funzione acquista il ruolo di canone interpretativo fondamentale delle disposizioni contrattuali, è stato chiarito espressamente che: “La sussistenza dei requisiti e dei parametri previsti dai commi 2, 3, 4, 5, 6 7 ed 8  legittima i Comuni e le Province a procedere ad un incremento delle risorse di cui all’art.26 del CCNL del 23.12.1999, fermo restando che, comunque, ogni determinazione in materia è demandata sempre alle autonome valutazioni dei singoli enti, sia nell’ “an” che nel “quantum”. In relazione a tale ultimo aspetto giova sottolineare che la clausola contrattuale non prevede alcuna misura minima. Pertanto, ai fini della determinazione dell’ammontare dell’eventuale incremento delle risorse, nel rispetto del limite massimo previsto, gli enti, pure in presenza dei parametri richiesti, terranno conto della propria complessiva situazione economico-finanziaria e della propria capacità di spesa”.

Pertanto, anche in presenza di tutti i requisiti e parametri previsti dalla disciplina contrattuale per il possibile incremento delle risorse, ogni decisione resta comunque riservata all’ente, sia in ordine alla stessa opzione di procedere all’incremento sia in ordine al quantum dello stesso.

Si ricorda che il principio generale in materia è che la quantificazione delle risorse non spetta alla contrattazione integrativa, ma costituisce un obbligo a carico dei singoli enti che vi provvedono in piena autonomia e responsabilità, nel rispetto dei vincoli legali e contrattuali e nonché della effettiva capacità di spesa dell’ente. Gli importi di tali risorse devono essere inseriti in bilancio.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco