27/11/2011

AII44_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

In merito a quanto disposto dall’art. 23, comma 1, l’importo di € 520, incrementa soltanto la retribuzione di posizione? In questo caso, l’ente deve incrementare il fondo ex art. 26 anche della percentuale della retribuzione di risultato ad essa collegato? Se invece viene incrementata solo la retribuzione di posizione si può utilizzare l’ulteriore incremento previsto al comma 3 (1,66% monte salari) per ripristinare dal 2003 la proporzione tra retribuzione di posizione e di risultato?

 

L’incremento di € 520 stabilito dall’art. 23, comma 1, del CCNL del 22.2.2006 riguarda solo ed esclusivamente la retribuzione di posizione, relativa a tutte le funzioni dirigenziali previste dall’ordinamento dei singoli enti alla data dell’1.1.2002; conseguentemente esso non produce alcun effetto sulla retribuzione di risultato di quell’anno e non comporta, quindi, alcun obbligo dell’ente di incrementare il fondo ex art. 26 del CCNL del 23.12.1999 per ripristinare il rapporto percentuale tra retribuzione di posizione e di risultato.

Ai fini della utilizzazione delle risorse corrispondenti all’incremento, con decorrenza dall’1.1.2003, dell’1,66 % del monte salari dei dirigenti relativi all’anno 2001, occorre tenere conto delle precise indicazioni contenute nell’art.23, comma 3, del CCNL del 22.2.2006, secondo le quali le suddette risorse devono essere preliminarmente ripartite e destinate, rispettivamente, con decorrenza sempre dall’1.1.2003, al finanziamento della retribuzione di posizione e della retribuzione di risultato, sulla base dei criteri di suddivisione tra le due voci retributive già definiti dalla contrattazione decentrata integrativa dell’ente vigente alla data di definitiva sottoscrizione del CCNL. La distribuzione, poi, sulla base della ripartizione di cui al punto precedente, delle risorse disponibili per la retribuzione di posizione , tra le diverse funzioni dirigenziali deve avvenire sulla base degli specifici criteri a tal fine già adottati dagli enti e, quindi, in misura proporzionalmente rapportata ai diversi valori vigenti nel gennaio 2003. Per la quota destinata alla retribuzione di risultato, saranno applicati i medesimi criteri già applicati dall’ente negli anni di riferimento.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco