04/09/2012

AII_73_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

I termini da adottare  per i procedimenti disciplinari nei confronti dei dirigenti sono quelli previsti dal comma 2 o quelli indicati dal successivo comma 4 dell’art. 55 bis del D.Lgs.n.165/2001?

L’art.6, comma 2, del CCNL della dirigenza del 22.2.2010 non ha prevista alcuna disciplina particolare per le procedure disciplinari, limitandosi a rinviare alle disposizioni in materia contenute nell’art.55-bis del D.Lgs.n.165 del 2001.

Queste, infatti, che non risultano contrattualmente modificabili, prevedono una doppia procedura, sotto il profilo dei termini temporali dei vari adempimenti, in relazione alla diversa tipologia delle sanzioni irrogabili ed al soggetto a tal fine competente, secondo l’ordinamento organizzativo di ciascun ente o amministrazione.

Pertanto, trattandosi di una problematica attinente alle corrette modalità applicative delle disposizioni dell’art.55-bis del D.Lgs.n.165 del 2001, anche in relazione al modello organizzativo del Vostro ente, la stessa opportunamente dovrà essere sottoposta all’attenzione del Dipartimento della Funzione Pubblica, istituzionalmente competente per l’interpretazione delle norme di legge concernenti il rapporto di lavoro pubblico.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco