25/11/2011

AII15_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

In relazione all’art. 32, comma 5, del CCNL del 10.4.1996, come deve essere intesa la clausola ' senza oneri per l’amministrazione'?

In materia pare necessario distinguere tre ipotesi:

a)   partecipazione a corsi disposta dall’amministrazione. In tal caso il dirigente è in servizio a tutti gli effetti e sono a carico dell’amministrazione anche i costi relativi alla partecipazione al corso.;

b)   corsi facoltativi previsti dall’art. 18, comma 1, primo alinea. In tal caso l’assenza è retribuita ma l’amministrazione non sopporta alcun ulteriore onere;

c)    corsi previsti dall’art. 32, comma 5, nonché quelli di cui all'art. 5 della legge n. 53/2000. Il dirigente utilizzerà l’aspettativa non retribuita e l’espressione senza oneri va intesa nel senso che le spese di iscrizione e quelle per la partecipazione ai corsi, comprese le eventuali spese per l’albergo, sono integralmente a carico del dirigente, salva la possibilità di un contributo da parte dell’amministrazione prevista dal comma 6.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco