25/11/2011

AII9_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

E’ possibile monetizzare le ferie maturate e non godute al dirigente che sia stato comandato presso un'altra amministrazione?

Riteniamo che, nello specifico caso sottoposto, non si debba far luogo alla liquidazione delle ferie maturate e non godute dal dirigente.

Infatti, in base all’art. 17, comma 13, del CCNL del 10.4.1996, anche a seguito delle modifiche apportate allo stesso dall’art. 8 del CCNL del 12.2.2002, le ferie maturate e non godute per ragioni di servizio, possono essere monetizzate solo all’atto della cessazione per qualunque motivo dal rapporto di lavoro.

Tale ipotesi certo non ricorre nel caso in esame, dato che il comando non comporta una interruzione del rapporto di lavoro.

Pertanto, poiché il rapporto continua a vivere, sia pure presso un diverso datore di lavoro, senza interruzione, il dirigente potrà fruire sempre delle ferie maturate e non godute, anche nel corso del servizio alle dipendenze del nuovo datore di lavoro.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco