25/11/2011

AII8_Orientamenti_Applicativi

Stampa PDF

Se il disegno organizzativo dell’ente prevede due uffici di livello dirigenziale in rapporto di gerarchia, è corretto sostenere che il dirigente dell’ufficio sottordinato debba farsi autorizzare le ferie dal dirigente dell’ufficio sovraordinato?

Precisiamo quanto segue:

a)   l’art. 17 del CCNL del 10.4.1996 prevede che ciascun dirigente programmi il proprio periodo di fruizione delle ferie dello stesso spettante in relazione alle esigenze connesse all’incarico affidato alla sua responsabilità e nel rispetto dell’assetto organizzativo dell’ente;

b)   tale previsione, ed in particolare il riferimento all’assetto organizzativo dell’ente sta a significare che (nel caso di struttura organizzativa articolata in uffici in rapporto di gerarchia tra di loro, pur in presenza di un’unica qualifica dirigenziale) il dirigente titolare dell’ufficio sovraordinato, pur non disponendo di un potere di autorizzazione, non può non essere preventivamente informato della assenza anche ai fini di un più utile esercizio delle attività di indirizzo e di tutela complessiva della funzionalità dei servizi; ritenere che sia necessaria anche l’autorizzazione (o assenso) significherebbe non solo richiedere qualcosa che il CCNL non prevede, ma anche porsi in contrasto con la filosofia di fondo che ispira il CCNL dei dirigenti e cioè la valorizzazione del ruolo e del senso di responsabilità del singolo dirigente;

c)    ciò non esclude, peraltro, che la fruizione delle ferie possa essere, nel rispetto del generale principio di correttezza e buona fede, opportunamente concordata dai dirigenti con l’ente, secondo un apposito piano annuale.

 
Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 2

Tel. 06.32.483.262
Fax. 06.32.483.212
Direttore: Dott. Gianfranco Rucco