14/04/2020

L’evoluzione del tempo di lavoro – Dati e analisi tratti da studi internazionali con alcuni focus sulla pubblica amministrazione” – Occasional paper n. 10/2019

Stampa PDF

L’Aran pubblica un nuovo numero della collana Occasional Paper, una riflessione scaturita dalla pubblicazione di due studi internazionali sul tempo di lavoro, di cui si restituisce ampia sintesi.
Il primo report, “Working time in 2017-2018”, a cura dell’Agenzia dell’Unione Europea Eurofound esamina sviluppi più importanti derivanti dalle riforme legislative o dalla contrattazione collettiva nei Paesi UE, in tema di orario di lavoro.
Il secondo studio, “Working time and the future of work” edito dall’ Agenzia dell’ONU ILO (International Labour Organization), presenta un’analisi a livello mondiale dei cambiamenti sull’orario di lavoro, focalizzando quindi sia le aree più sviluppate del mondo che le economie emergenti ed i Paesi in via di sviluppo. Dall’analisi delle quantità di ore lavorate alle trasformazioni dei modelli di orario di lavoro, sempre più flessibili e meno vincolanti al tempo ed al luogo di lavoro, grazie anche all’utilizzo delle innovazioni tecnologiche.
L’Occasional paper propone inoltre tre focus di approfondimento sulla pubblica amministrazione: il primo, offre un quadro di sintesi delle ore settimanali contrattuali nei diversi Paesi; il secondo, propone il medesimo raffronto sulle ore settimanali abitualmente lavorate. Un terzo focus, infine, è dedicato al lavoro part-time, nel quale emergono alcune tendenze generali del part-time del settore pubblico, ma si evidenziano anche differenze tra i diversi Paesi oggetto di confronto.