11/05/2017

RAL_1924_Orientamenti Applicativi

Stampa PDF

Un lavoratore titolare di posizione organizzativa ha diritto di fruire dei permessi retribuiti per il diritto allo studio, di cui all’art.15 del CCNL del 14.9.2000? In caso affermativo, il suddetto dipendente ha diritto a percepire la retribuzione di posizione per le giornate in cui si assenta per fruire dei permessi per il diritto allo studio?

Relativamente alla particolare problematica esposta, si ritiene opportuno evidenziare che, come già sottolineato in precedenti orientamenti in materia, nella disciplina contrattuale del Comparto delle Regioni e delle Autonomie Locali non è prevista alcuna norma specifica che escluda l’applicabilità dell’istituto dei permessi per il diritto allo studio nei confronti del personale incaricato di posizione organizzativa.

Poiché i permessi per il diritto allo studio sono retribuiti, non si pone alcun problema di eventuale decurtazione del trattamento economico del personale che ne fruisce, ivi compresa la retribuzione di posizione dei titolari di posizione organizzativa.