OTTOBRE 2011

EDITORIALE
La pubblica amministrazione che verrà

 

Il Governo italiano, nella lettera inviata al presidente della Commissione europea Barroso e al Presidente del Consiglio europeo Van Rompuy, si è impegnato a creare nel nostro Paese le condizioni strutturali favorevoli alla crescita e allo sviluppo e tra gli obiettivi individuati c’è quello della modernizzazione della pubblica amministrazione.

La pubblica amministrazione negli ultimi anni è stata oggetto di una importante riforma (legge Brunetta) e di una serie di interventi di riduzione della spesa che la vedono profondamente cambiata.

leggi tutto...