Raccolte sistematiche per una migliore accessibilità dei testi contrattuali: lavori in corso

Stampa

Il progetto della redazione e pubblicazione sul sito di raccolte sistematiche delle disposizioni contrattuali vigenti rappresenta un concreto strumento di miglioramento dell’accessibilità delle disposizioni contrattuali e di semplificazione del rapporto tra l’Agenzia ed i suoi utenti.

La consultazione dei testi contrattuali sottoscritti dall’Aran avviene attraverso il sito internet dell’Agenzia, il quale, come è noto, rende disponibili gli accordi quadro e i contratti collettivi nazionali, questi ultimi per ciascun comparto o area dirigenziale.

Tuttavia molte amministrazioni hanno segnalato l’esigenza di poter disporre di raccolte sistematiche ed ordinate delle disposizioni contrattuali. In pratica, la richiesta è di avere un unico testo (meglio se navigabile al suo interno), che raccolga in modo ordinato e sistematico tutte le disposizioni contrattuali vigenti.

Questo strumento semplificherebbe notevolmente l’accesso ai testi contrattuali, rendendo più agevole la ricerca delle clausole ed i collegamenti tra le stesse. Inoltre, consentirebbe di superare il problema della stratificazione normativa, dovuta alla successione di contratti stipulati nel corso degli anni.

Per rispondere a questa esigenza, l’Agenzia ha lanciato un progetto (recepito nel proprio piano della performance 2012-2014) che si propone di rendere disponibili, attraverso il sito internet, a partire dal prossimo mese di luglio, una serie di raccolte sistematiche delle disposizioni contrattuali vigenti. Il progetto riguarda i principali comparti ed aree di contrattazione dell’Agenzia.

Le raccolte saranno meramente compilative: si limiteranno cioè a riprendere le disposizioni vigenti, collocandole all'interno di uno schema logico; esse non avranno pertanto il valore di contratti legalmente sottoscritti, ma solo di strumento per aiutare nella lettura degli stessi.

Esse conterranno inoltre le sole disposizioni contrattuali vigenti ad oggi; conseguentemente, non saranno riprese le disposizioni non più vigenti, quelle che hanno esaurito i loro effetti perché transitorie; per lo stesso motivo, non saranno riscritte neanche le norme relative agli incrementi contrattuali di bienni antecedenti il 2008-2009.

Le disposizioni saranno organizzate secondo un indice ragionato e sistematico, tendenzialmente omogeneo tra i vari comparti, ma con differenze dovute alle peculiarità di comparto. Naturalmente, viene mantenuto il riferimento al contratto, all’articolo ed al comma da cui le disposizioni sono tratte.

Si prevede l’ampio utilizzo di note a pie' di pagina per fornire chiarimenti ed elementi utili per l'interpretazione delle disposizioni stesse (ad esempio nel caso di disposizioni che vanno lette ed interpretate alla luce di norme di legge sopravvenute) o per collegare le diverse parti del testo.

I testi saranno navigabili al loro interno, attraverso opportuni collegamenti ipertestuali. L’idea è di mettere a disposizione un testo ampiamente fruibile, sia attraverso la consultazione diretta sul sito sia attraverso l’acquisizione del file sul proprio PC.

Per orientare i lavori in corso e per definire un prodotto il più possibile rispondente ai bisogni delle amministrazioni, sono naturalmente graditi eventuali suggerimenti da parte degli utenti dell’Agenzia.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.