15/06/2016

Ministero del Lavoro e delle politiche sociali – Interpello sui permessi ex legge 104/1992

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (INTERPELLO MIN. LAVORO-MAGGIO 2016.pdf)INTERPELLO MIN. LAVORO-MAGGIO 2016.pdf 152 Kb

Segnalazione da U.O. Monitoraggio contratti e legale

Il Ministero risponde ad una istanza di interpello avanzata dalla CGIL in relazione alla interpretazione dell’art. 33 della legge n. 104/1993, riguardante il diritto a fruire dei tre giorni di permesso retribuito per assistere il familiare disabile. In particolare l’interpello riguarda il rapporto tra ferie e permessi retribuiti. Può il datore di lavoro negare l’utilizzo dei permessi nel periodo di ferie programmate? Nella risposta si sostiene il principio della prevalenza delle improcrastinabili esigenze di assistenza e tutela del diritto del disabile sulle esigenze aziendali. Conseguentemente il datore non può negare la fruizione dei permessi durante il periodo di ferie già programmate, ferma restando la sua possibilità di verificare l’effettiva indifferibilità della assistenza. La questione è stata posta per i lavoratori privati, ma può essere di interesse anche per i dipendenti pubblici.