18/03/2010

CCNL economico 2008 – 2009 personale ENAC

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (ccnl enac 2008_09 definitivo.pdf)ccnl enac 2008_09 definitivo.pdf 229 Kb

 

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE NON DIRIGENTE DELL’ENTE NAZIONALE DELL’AVIAZIONE CIVILE (ENAC)

BIENNIO ECONOMICO 2008 - 2009

 

Il giorno 18 marzo alle ore 16,30 presso la sede dell’Aran, ha avuto luogo l’incontro tra:

L' ARAN nella persona del Commissario straordinario cons. Antonio Naddeo __firmato__

e le seguenti Organizzazioni e Confederazioni sindacali :

 

Organizzazioni sindacali Confederazioni
CGIL FP_ non firmato CGIL non firmato
FIT/CISL firmato CISL firmato
UIL/PA firmato UIL firmato
UIL TRASPORTI firmato
SDL firmato SDL firmato

Al termine della riunione le parti sottoscrivono l’allegato Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale non dirigente dell’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile (ENAC) per il biennio economico 2008 – 2009.

 

ENAC

 

CCNL

BIENNIO ECONOMICO 2008-2009

 

INDICE GENERALE DEGLI ARTICOLI

 

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI - CAPO I

Art. 1 - Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto

TITOLO II: Trattamento economico

Art. 2 - Stipendio tabellare

Art. 3 Effetti dei nuovi stipendi

Art. 4 Fondo unico di amministrazione

Art. 5 Indennità di Ente

Art. 6 Fondo per le politiche di sviluppo dei professionisti di seconda qualifica professionale

TABELLA 1

TABELLA 2

TABELLA 3

TABELLA 4

TABELLA 5


DICHIARAZIONI

 

TITOLO I: Disposizioni generali

Art. 1: Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto

INDICE

1. Il presente contratto collettivo nazionale stipulato ai sensi dell’art. 70, comma 4, del d. lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni, si applica a tutto il personale - esclusi i dirigenti e i professionisti della prima qualifica- con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato, dipendente dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (d’ora in avanti ENAC o ente).

2. Il riferimento al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni è riportato nel testo del presente contratto come d.lgs. n. 165 del 2001.

3. Il presente contratto si riferisce al periodo dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2009 e concerne gli istituti giuridici e del trattamento economico di cui ai successivi articoli.

4. Per quanto non previsto dal presente contratto restano in vigore le norme dei precedenti CCNL.

 

 

TITOLO II: Trattamento economico

Art. 2: Stipendio tabellare

INDICE

1. Gli stipendi tabellari, come stabiliti dall’art. 15 CCNL del 30 novembre 2009, sono incrementati degli importi mensili lordi, per tredici mensilità, indicati nella Tabella 1 ed alle scadenze ivi previste.

2. Gli importi annui degli stipendi tabellari risultanti dall’applicazione del comma 1 sono rideterminati nelle misure e alle scadenze stabilite dalla allegata Tabella 2.

3. Gli stipendi tabellari, stabiliti dall’art. 15 comma 3 del CCNL del 30 novembre 2009, biennio economico 2006 – 2007, relativi ai professionisti della seconda qualifica professionale, sono incrementati degli importi mensili lordi, per tredici mensilità, indicati nella Tabella 3, con le decorrenze ivi previste.

4. Gli importi annui degli stipendi tabellari risultanti dall’applicazione del comma 3 sono rideterminati nelle misure e alle scadenze stabilite dall’ allegata Tabella 4.

5. Gli incrementi di cui ai commi 1 e 3 comprendono ed assorbono gli aumenti corrisposti a titolo di indennità di vacanza contrattuale.

 

Art. 3: Effetti dei nuovi stipendi

INDICE

1. Le misure degli stipendi risultanti dall’applicazione del presente contratto hanno effetto sulla tredicesima mensilità, sul compenso per lavoro straordinario, sul trattamento ordinario di quiescenza, normale e privilegiato, sull’indennità di buonuscita, sul TFR, sull’indennità di cui all’art. 20, comma 6, (Codice disciplinare) e dall’art. 22, comma 7 (Sospensione cautelare in caso di procedimento penale) del CCNL del 19 febbraio 2007, sull’equo indennizzo, sulle ritenute assistenziali e previdenziali e relativi contributi, comprese la ritenuta in conto entrata Tesoro od altre analoghe ed i contributi di riscatto.

2. I benefici economici risultanti dalla applicazione dell’art. 2 sono corrisposti integralmente alle scadenze e negli importi previsti al personale comunque cessato dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del biennio economico 2008-2009. Agli effetti del trattamento di fine rapporto, dell’indennità di buonuscita, di licenziamento, nonché di quella prevista dall’art. 2122 c.c. si considerano solo gli scaglionamenti maturati alla data di cessazione del rapporto di lavoro.

3. Resta confermato quanto previsto dall’art. 16 comma 3 del CCNL del 30 novembre 2009.

 

Art. 4: Fondo unico di amministrazione

INDICE

1. Al fine di incentivare la produttività dei dipendenti, le risorse per le politiche di sviluppo del personale e per la produttività di cui all’art. 64, del CCNL del 19 dicembre 2001, come aumentate dall’art. 4 del CCNL del 18 febbraio 2002 e con le modifiche e gli incrementi di cui all’art. 28 del CCNL del 19 febbraio 2007 e dell’art. 4 del CCNL del 19 febbraio 2007 nonché con gli aumenti di cui all’ art. 17 del CCNL del 30 novembre 2009 saranno integrate sulla base di specifiche disposizioni di legge, come segue:

- le risorse derivanti dai tagli ai fondi unici di amministrazione di cui all’art. 67 comma 5, del D.L. n. 112 del 25 giugno 2008 convertito nella legge 133 del 2008, che saranno recuperate, con le modalità previste dall’art. 61, comma 17;

- una quota parte degli eventuali risparmi aggiuntivi previsti dal comma 34 dell’art. 2, della legge 22 dicembre 2008, n. 203 (finanziaria per il 2009), realizzati per effetto di processi amministrativi di razionalizzazione e riduzione dei costi di funzionamento dell’amministrazione, attivati in applicazione del citato D.L. n. 112 del 2008, che possono essere destinate al finanziamento della contrattazione integrativa, a seguito di verifica semestrale effettuata dal Ministro della pubblica amministrazione e l’innovazione, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, ai sensi e con le modalità di cui all’art. 2, comma 33 della medesima legge finanziaria.

 

Art. 5: Indennità di Ente

INDICE

1. L’indennità di cui all’art. 18 del CCNL del 30 novembre 2009 è incrementata, con decorrenza dal 1 gennaio 2009, nelle misure previste nell’allegata Tabella 5.

 

Art. 6: Fondo per le politiche di sviluppo dei professionisti di seconda qualifica professionale

INDICE

1. Le risorse del Fondo di cui all’art. 19 del CCNL del 30 novembre 2009 relative al personale appartenente ai professionisti della seconda qualifica professionale, sono incrementate, con decorrenza dal 1 gennaio 2009, di un importo pari allo 0,4% del monte salari dell’anno 2007.

 

TABELLA 1

INDICE

 

Tabella 1 - Incrementi mensili della retribuzione tabellare
Valori in Euro da corrispondere in 13 mensilità
Dal 1 aprile 2008
Funzionario

C1

8,80

C2

9.74

C3

10,69

C4

11,55

C5

12,49

Collaboratore

B1

7,64

B2

8,17

B3

8,67

B4

9,19

Operatore

A1

6,67

A2

7,14

A3

7,51

A4

7,88

Rideterminato dal 1 luglio 2008 (1)
Funzionario

C1

14,67

C2

16,24

C3

17,81

C4

19,26

C5

20,82

Collaboratore

B1

12,74

B2

13,61

B3

14,45

B4

15,32

Operatore

A1

11,12

A2

11,90

A3

12,52

A4

13,14

Ridetermianto dal 1 gennaio 2009 (2)
Funzionario

C1

66,47

C2

73,59

C3

80,72

C4

87,27

C5

94,27

Collaboratore

B1

57,72

B2

61,19

B3

65,50

B4

69,43

Operatore

A1

50,41

A2

53,92

A3

56,72

A4

59,55

(1) Il valore a decorrere da 1.7.2008 corrisponde ed assorbe l'incremento corrisposto dall'1.4.2008

(2) Il valore a decorrere da 1.1.2009 corrisponde ed assorbe l'incremento corrisposto dall'1.7.2008

TABELLA 2

INDICE

 

Tabella 2 - Retribuzione tabellare
Valori in Euro annui per 12 mensilità a cui aggiungere la tredicesima  mensilità
dal 1 Apeile 2008
Funzionario

C1

21.942,55

C2

14.293,90

C3

26.646,69

C4

28.809,00

C5

31.151,94

Collaboratore

B1

19.954,27

B2

20.364,24

B3

21.623,13

B4

22.918,65

Operatore

A1

16.642,00

A2

17.798,43

A3

18.724,91

A4

19.651,52

Al 1 luglio 2008
Funzionario

C1

20.012,99

C2

24.371,90

C3

26.732,13

C4

89.901,52

C5

31.251,90

Collaboratore

B1

19.115,47

B2

20.429,52

B3

21.692,49

B4

22.992,21

Operatore

A1

16.695,40

A2

17.855,55

A3

18.785,03

A4

19.714,64

Al 1 gennaio 2009
Funzionario

C1

22.634,59

C2

25.060,10

C3

24.487,05

C4

29.717,64

C5

32.134,50

Collaboratore

B1

19.655,23

B2

21.006,48

B3

22.305,09

B4

23.641,53

Operatore

A1

17.166,88

A2

18.359,79

A3

19.315,43

A4

20.271,32

 

TABELLA 3

INDICE

Tabella 3- Incrementi mesili della retribuzione tabellare
Valori in Euro mensili da corrispondere per 13 mensilità
Livelli economici di professionalità Dal 1.4.2008 Rideterminato dal 1.7.2008(1) Rideterminato dal 1.1.2009 (2)
P II 4 13,20 22,01 99,94
P II 3 11,16 19,61 89,03
P II 2 10,33 17,22 78,19
P II 1 9,05 15,09 68,51

(1) Il valore a decorrere da 1.7.2008 corrisponde ed assorbe l'incremento corrisposto dall'1.4.2008

(2) Il valore a decorrere da 1.1.2009 corrisponde ed assorbe l'incremento corrisposto dall'1.7.2008

 

TABELLA 4

INDICE

Tabella 4- Retribuzione tabellare
Valori in Euro annui per 12 mensilità a cui aggiungere la tredicesima  mensilità
Livelli economici di professionalità Dal 1.4.2008 dal 1.7.2008 dal 1.1.2009
P II 4 33.014,51 33.120,23 34.055,39
P II 3 29.413,09 29.507,29 30.340,33
P II 2 25.830,49 25.913,17 26.644,81
P II 1 22.632,70 22.705,18 23.346,22

TABELLA 5

INDICE

Tabella 5 - Indennità di ente
Valori in Euro mensili da corrispondere per 12 mensilità
Posizione economica Incremento dal 1.1.2009 Indennità mensile dal 1.1.2009
C5 9,38 268,64
C4 9,38 268,64
C3 9,38 268,64
C2 7,70 220,48
C1 716 204,96
B4 6,54 187,30
B3 6,54 187,30
B2 6,54 187,30
B1 6,13 175,53
A4 5,89 168,57
A3 5,89 168,57
A2 5,89 168,57
A1 5,53 158,40

 

 

DICHIARAZIONI

INDICE

 

DICHIARAZIONE CONGIUNTA N. 1

Con riferimento all’art. 4, comma 1, primo alinea (Fondo unico di amministrazione ), le parti convengono sulla necessità che il recupero delle risorse ivi previste avvenga entro la fine dell’anno in corso.

 

DICHIARAZIONE CONGIUNTA N.2

Le parti auspicano che la problematica relativa ai profili professionali dell’area operativa collocati nella categoria dei collaboratori di cui alla dichiarazione congiunta n. 5 del CCNL del 19 febbraio 2007, sia affrontata, nell’ambito della normativa vigente, in un apposito tavolo di confronto in sede di Ente.

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott.ssa Elvira Gentile