21/04/2006

CCNL BIENNIO ECONOMICO 2004 – 2005 SOTTOSCRITTO IL 7 DICEMBRE 2005

Stampa PDF
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (integrazione biennio 2004-2005_definitivo.pdf)integrazione biennio 2004-2005_definitivo.pdf 30 Kb

Il giorno 21 aprile 2006 alle ore 13,30, presso la sede dell’Aran, ha avuto luogo l’incontro tra:

 

L' ARAN nella persona del Presidente Cons. Raffaele Perna membro del Comitato Direttivo (firmato)

 

e le seguenti Organizzazioni e Confederazioni sindacali :

 

 

Organizzazioni sindacali: Confederazioni:

CGILFP (firmato) CGIL (firmato)

CISL/AZIENDE (firmato) CISL (firmato)

UIL/PA (firmato) UIL (firmato)

RDB/PI (non firmato) RDB - CUB (non firmato)

 

Al termine della riunione le parti sottoscrivono l’allegato Contratto integrativo.

 

 

CONTRATTO INTEGRATIVO

DEL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

RELATIVO AL PERSONALE DEL COMPARTO DELLE AMMINISTRAZIONI DELLO STATO AD ORDINAMENTO AUTONOMO

BIENNIO ECONOMICO 2004 – 2005 SOTTOSCRITTO IL 7 DICEMBRE 2005

 

 

 

PREMESSA

 

Con riferimento a quanto concordato nel CCNL del 7 dicembre 2005 e a seguito dello stanziamento nella legge n. 266 del 2005 (finanziaria per il 2006) delle risorse necessarie per attribuire gli ulteriori incrementi retributivi pari allo 0,7% del monte salari dell’anno 2003, le parti sottoscrivono la presente Ipotesi di contratto al fine di dare completa attuazione agli impegni assunti nel Protocollo tra Governo e sindacati del 27 maggio 2005, che prevedeva, nell’ambito del biennio 2004-2005, il riconoscimento a regime di incrementi retributivi pari al 5,01% per ciascun comparto di contrattazione.

 

 

 

 

 

Art. 1

 

 

 

Campo di applicazione e durata del contratto

 

1. Il presente contratto collettivo nazionale si applica a tutto il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato, esclusi i dirigenti, dipendente dalle amministrazioni di cui all'art. 4 del CCNQ del 18 dicembre 2002. Esso concerne gli istituti del trattamento economico di cui ai successivi articoli ed integra il CCNL per il biennio economico 2004-2005 sottoscritto il 7 dicembre 2005, come previsto nel CCNL medesimo.

 

2. I riferimento al “CCNL del 7 dicembre 2005” sono riportati nel presente contratto come “CCNL”.

 

3. Per quanto non previsto dal presente contratto restano in vigore le norme dei precedenti contratti collettivi nazionali.

 

 

 

 

 

 

SEZIONE I

CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO

 

 

 

 

 

Art. 2

 

Indennità di rischio e indennità mensile

1. In relazione a quanto previsto dall’art. 5 del CCNL, l’indennità di rischio e l’indennità mensile di cui all’art. 24 del CCNL del 26 maggio 2004, integrata dall’art. 4 del CCNL, sono ulteriormente incrementate delle misure mensili lorde previste dall’allegata Tabella A.

 

 

 

Art. 3

 

Integrazione del fondo di amministrazione

 

 

1. Con riguardo a quanto stabilito dall’art. 5 del CCNL, al fine di incentivare la produttività dei dipendenti, il Fondo di amministrazione di cui all’art. 25 del CCNL del 26 maggio 2004 è incrementato di un importo pari allo 0,50% del monte salari dell’anno 2003 (corrispondente a € 11,10 procapite per tredici mensilità per i dipendenti in servizio al 31 dicembre 2003) con decorrenza dal 31 dicembre 2005 ed a valere sull’anno 2006.

 

 

 

SEZIONE II

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

 

 

 

 

 

Art. 4

 

Indennità aziendale

 

1. In relazione a quanto previsto dall’art. 8 del CCNL, l’indennità aziendale di cui all’art. 35 del CCNL del 26 maggio 2004 è incrementata delle misure mensili lorde previste dall’allegata Tabella B.

 

Art. 5

 

Integrazione del fondo generale per l’erogazione del trattamento accessorio

1. Con riguardo a quanto stabilito dall’art. 8 del CCNL, al fine di incentivare la produttività dei dipendenti, il Fondo generale per l’erogazione del trattamento accessorio di cui all’art. 37 del CCNL del 26 maggio 2004 è incrementato di un importo pari allo 0,50% del monte salari dell’anno 2003 (corrispondente a € 10,50 procapite per tredici mensilità per i dipendenti in servizio al 31 dicembre 2003) con decorrenza dal 31 dicembre 2005 ed a valere sull’anno 2006.

Tabella A Vigili del Fuoco

 

Incrementi mensili indennità di rischio

 

Valori in euro da corrispondere per 13 mensilità

 

 

Posizione

 

economica

 

 

Incremento dal

 

31 Dicembre 2005

 

 

indennità di rischio

 

al 31 Dicembre 2005

c3 6,90 610,81

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DICHIARAZIONE CONGIUNTA N. 1

 

Con riferimento all’art. 3 le parti, ferma restando la finalizzazione delle risorse ivi previste all’incentivazione della produttività dei dipendenti, ribadiscono che le stesse dovranno essere impiegate

 
Banca Dati Contratti Integrativi
Direzione Contrattazione 1

Tel. 06.32.483.231/232
Fax. 06.32.483.393
Direttore: Dott. Pierluigi Mastrogiuseppe (interim)

Iscriviti alla newsletter - AranSegnalazioni